Dimissioni

Dimissioni. Per amor di decenza, altro non può fare, Nicola Latorre. Come giustamente sottolinea Nando dalla Chiesa (per il quale ho creato una pagina su Facebookpazzesco già non ci fosse), questa è “intelligenza col nemico”.

Ma soprattutto, mi fa vomitare.

Elezioni politiche 2008: pronostico


Ieri sera ho visto Porta a porta. Si, confesso. E, alla fine della trasmissione, ho avuto la forte sensazione che queste elezioni, secondo me, riserveranno non poche sorprese.

Ammesso e non concesso che ci possa essere un vincitore (se avete presente la legge elettorale, capite di che parlo), secondo me questo vincitore sarà il PD di Veltroni.

Update 11/04: dato che vedo molti accessi di persone che cercano un pronostico per le elezioni politiche, aggiorno questo post, datato 14 febbraio, con un link, perché questo era solo un mio pronostico (che non cambio anche se mi rendo conto che non è affatto probabile finisca davvero con una vittoria del PD). Pronostici non è che se ne possano fare poi tanti, dato che i sondaggi non vengono pubblicati da due settimane (riservati ci sono e – per quel che ne so – il PDL vincerà con un margine di senatori veramente ridotto all’osso, ovvero ci aspetta un altro governo zoppo). Dicevo un link: eccolo.