Ma che cos’è la blogosfera?

Mappa della blogosfera 2006 Con tutte le discussioni nate sulla scia della pubblicazione su Nova della mappa della blogosfera mi sono passato le vacanze natalizie. Evitando di parlare ora di quante ore abbia speso a leggere le opinioni sull’argomento (che tanto siamo tutti sulla stessa barca, compreso tu che stai leggendo ora proprio questo post…), evitando di parlare di autoreferenzialità, di statistiche, di scienza, di media, etc etc etc…, evitando tante cose, mi resta però una considerazione in testa.

Intermezzo: scusate, ma veramente troppi post sull’argomento mi impediscono ora di trovare quelli che più interessano il mio discorso attuale…

La principale (ai miei occhi, per lo meno) critica mossa alla mappa è: “non è rappresentativa della blogosfera italiana perchè i blog sono moooooooooooooooolti di più dei 3000 e rotti presenti su blogbabel al momento della generazione della mappa”.

Questa critica si basa sull’assunto che l’insieme di tutti i blog costituisca la blogosfera. Ma è proprio così? A mio avviso, no.

La blogosfera è composta da tutti i blog che dialogano tra di loro, non tutti i blog in quanto tali. E questa (mia?) definizione mi sembra self explanatory.

Quindi, a mio avviso, la mappa della blogosfera non sarà la più completa delle mappe possibili, ma ci si avvicina discretamente.

Comments

  1. Hai ragione in quanto nonostante il grande lavoro realizzato su blogbabel, credo che la maggior parte dei blog (italiani) non conosca questo servizio con la conseguenza che molti non si sono iscritti.

    Sicuramente l’articolo del sole 24 ore ha un contenuto che potrebbe non corrispondere alla verità della blogosfera italiana.

    Ssecondo me comunque e’ stato fatto un passo avanti, almeno nel nostro paese (sempre un passo indietro agli altri a livello tecnologico) si inizia a muovere qualcosa.

    Speriamo che non sia tutto qui però ;).

  2. si ma non serve iscriversi per essere su blogbabel 😉

  3. Credevo che l’iscrizione fosse richiesta in quanto leggendo le FAQ, loro segnalano che bisogna avere dei requisti minimi e che non è presente nessuno spider che va alla ricerca del blog quindi se nonti iscrivi o qualcuno lo fa pe te non sei presente.

    Link correlato: http://it.blogbabel.com/faq/

    Comunque mi scuso per aver dato una notizia errata :).

  4. La tua conclusione è la stessa dalla quale sono partiti gli autori di BlogBabel, premiando chi dialoga (con i link) ed escludendo chi usa il blog come piattaforma non dialogante (blog di template per capirci).

    La mappa, per Il Sole 24 Ore, aveva lo scopo di sottolineare la grande conversazione che costituisce l’insieme dei blog. Un medium in quanto tale, preso come insieme di blog che comunicano.

    Ciò non toglie che i blog siano molti di più e sfere diverse, magari più marginali o più chiuse in loro stesse, in circoli più ristretti, esistano fuori da BlogBabel.

    Non esiste in definitiva una blogosfera, sempre intesa come dialogo di blog, ma tante sfere, su tanti argomenti diversi, non necessariamente legati tra loro. Un mondo complesso, tutto da esplorare. La mappa di BlogBabel è un primo passo.

    Non aggiungo oltre e non enfatizzo nulla, come non ho partecipato a tutto il dibattito, visto che son parte in causa e che qualcuno potrebbe tacciarmi di portare acqua al mio mulino.

  5. Discorso interessante… Ma allora non la si chiami blogosfera… 😉

  6. si, intendevo solo dire che qualcun’altro puó segnalare il tuo blog. io stesso ne ho segnalati diversi (diciamo i blog che all’epoca seguivo e che non erano giá stati segnalati in precedenza).

    é chiaro che se uno si segnala perché vuole scalare la classifica e raggiungere la vetta della gloria, tenderá a non segnalare nessun altro. anzi, probabilmente, potendo, eliminerebbe tutti gli altri blog. arriverebbe primo.

    ma se interessa invece un rapporto ben fatto della blogosfera, é nell’interesse di tutti segnalare i blog.

  7. e invece é proprio cosí che si deve chiamare! é questo IL punto 😉

    l’interazione tra i blog crea la bioblogosfera.

    non a caso su wikipedia é definita cosí:

    Blogsfera (o blogosfera) è un neologismo che riguarda, nell’ambito di internet, l’insieme dei blog.

    I blog ( o diari in rete) sono fortemente interconnessi: i bloggers ( o blogghisti o blogonauti) leggono blog altrui, li linkano (creano dei collegamenti), e li citano nei propri post (messaggi). A causa di ciò i blog fra loro interconnessi hanno sviluppato una propria cultura. Si può notare una certa assonanza con il termine Biosfera.

  8. Forse mi sbaglio ma la mappa mi è sembrata solo una bella trovata che ha fatto parlare di se, nulla di più.

  9. forse nella blogosfera si intendono i blog interconnessi almeno da un link, non devono per forza “comunicare” tra di loro.

Trackbacks

  1. […] A questo punto, qualcuno potrebbe facilmente obiettare che quanto ho scritto fin qui in realtà si applica potenzialmente a tutti i siti, non solo ai blog. Verissimo. Per quanto detto fin qui, il blog permette semplicemente di poter fare tutto ciò più agevolmente. Ma a mio avviso il blog ha una peculiarità che lo rende unico e migliore: la blogosfera (se vuoi sapere cos’è la blogosfera, qui trovi la mia definizione). A che serve infatti uno strumento di comunicazione eccezionale come un blog se poi non lo usiamo per dialogare? Lo so bene che comunicare e dialogare non sono sinonimi, sia chiaro. Però ogni blogger ha il suo strumento per comunicare, il proprio blog; e ogni blog è potenzialmente uguale agli altri. […]

  2. […] Solo che oramai, con questa storia dell’autoreferenzialità dei blog, non riesco a smettere. E pensare che ho dovuto consultare il vocabolario, per capire esattamente di che si parlasse nella blogosfera. Per inciso, se mai dovessi ricominciare a scrivere qualche post serio sull’argomento, lo farò su Marketing Routes, non qui. […]

Speak Your Mind

*