Un saluto (con il solito ritardo)

Sono tornato lunedì sera da Firenze, dove ho partecipato al riuscitissimo Convegno GT. Dato che le discussioni scaturite dalle relazioni (e non solo) saranno approfondite e sviscerate direttamente sul Forum GT, uso il presente post solo per salutare tutte quelle persone che ho rivisto e coloro che ho conosciuto di persona (dopo averle conosciute virtualmente). Peccato che il convegno sia durato solo due giorni: il tempo ristretto mi ha impedito di chiaccherare molto più a lungo con tutti. Giorgio, il prossimo convegno lo facciamo durare qualche settimana? 😀

Un saluto, quindi. In primis al deus ex machina del Convegno, Giorgio. Un saluto a chi l’ha aiutato nell’organizzazione, Marcello e Chiara.
Poi, un saluto ad Angelo che ha ospitato me ed Alessio nella sua accogliente dimora.
Eppoi, un saluto ai vari utenti e moderatori del forum GT, da Nelli a Stuart, da Nicola a Calogero. Come anche coloro che ancora non conoscevo, come Beke. E chissà quanti altri ne sto dimenticando.
Un caro saluto anche a Francesco e Mariangela, ovviamente. Ma la carrellata di nomi è solo all’inizio.
Ho infatti avuto il piacere di conoscere di persona Luca e Tiziano (curioso come mi sia ricordato solo dopo il convegno che curano niente meno che Motoricerca.net :)). Ma ho potuto conoscere di persona anche Mirko, Antonio, Enrico (la prossima volta non ti lascerò scappare così facilmente :D), tutta la comitiva di TSW (Piero, Johnnie, Lucia, Miriam, e credo altri, di cui non ricordo più i nomi – scusate :P), come anche la comitiva di SEMS (Enrico, Daniela, altri? – lo includo qui per comodità: ciao Dario :)), e ovviamente Simone.

Ok, è giunto il momento più difficile: ammettere che mi stanno sfuggendo altri nomi, altre facce, altri VIP. Chi ho dimenticato?

Poche ore e si parte

Destinazione Firenze, per il Convegno GT. Spero che non ci sia mezza Italia a fare la mia stessa partenza intelligente.

Mi aspetto:
– di mangiare una bistecca come si deve
– di stancarmi a seguire tutte quelle relazioni
– di prendere spunto per scrivere, dopo alcuni secoli, un post per Marketing Routes
– di incontrare parecchi amici
– di conoscere qualcuno che al momento conosco solo virtualmente
– di divertirmi