Settimana sabbatica

È quella, abbondante, che mi sono preso dai vari blog sparsi. Riprendo ora con una serie di note sparse (anche perché di fatto avrei voluto scrivere su svariati argomenti, durante questi giorni).

La settimana scorsa sono stato a Roma, dove, tra le altre cose, ho accompagnato Federico al corso “SEO Extreme” di Madri. Corso che non è neanche stato male, se non fosse che l’aggettivo “avanzato” era a mio avviso inappropriato. E Francesco lancia una interessante discussione sull’argomento (che mi trova pienamente d’accordo). Dico di più: tolta la distinzione tra corso base e corso avanzato, che non ha proprio senso, avrei gradito molto di più un corso strategico. Insomma, non posso negare che l’approccio mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca. Ad ogni modo, un utile riassunto per chi vive di SEO (anche se il senso dell’affermazione su OpenOffice che non va bene per generare i pdf proprio mi sfugge).

La cosa più importante che avevo da fare a Roma era una cena con Andrea ed Angelo. Finita l’ottima cena al Wine Time, ci hanno raggiunto altre persone che ho (ri)visto con piacere. Peccato che qualche pisano s’è ritirato come Cenerentola. Gli uomini veri, invece, hanno chiuso un po’ di locali. 😀

Ringraziamento pubblico ad Andrea che mi ha sistemato in un bellissimo appartamento a Trastevere, in una via piena di vita. Per la cronaca, a 20 metri dall’appartamento c’è la pizzeria Nerone, la cui pizza principale, la Pizza Nerone appunto, è con la ‘nduja. Un (piccante) segno del destino? 🙂

Questa settimana, piena di lavoro (molto pay per click e molta web analytics, per la cronaca), s’è conclusa ieri (oggi giornata di assoluto riposo psicofisico, nonostante il forte richiamo di Cantine aperte) con il matrimonio di Nichi e Chiara, i 2/3 di Inari. Auguri agli sposi!

Scappo che c’è uno spaghetto alle cozze che mi attende al mare. Spero di trovare il tempo, la settimana prossima, di parlare di tutti gli altri argomenti che volevo affrontare (nonché approfondire questi, eventualmente).

Comments

  1. bondurant dice

    Già.. ottima cena al Wine time!
    E mint julep come se piovesse 🙂
    I primi che abbiamo ordinato erano un po troppo dolci, ma mai come i cocktails analcolici del pisano 🙂
    E poi alla fine il barman ci ha preso la mano, no?
    Bella serata comunque, è stato un piacere farsi questa nottata seo-alcolica con tutti!

  2. Premessa: non conosco te, né il tuo blog. Ci sono arrivato tramite link (analizzando le statistiche saprai di certo il referrer), affiancato ad altri link di altri blog dell’area SEO/SEM:
    – Alessandro Binello
    – Emanuele Bolondi
    – Simone Carletti
    – Enrico Ladogana
    – etc.
    Non capisco il senso del tuo post. Sembra un’accozzaglia di link per fare “piaceri” a questo o a quel sito web (leisureinrome.com, winetime.it, inari.it, yoyoformazione.it, madri.com etc.), trasferendo un po del tuo PR5.

    Mah, forse ho capito male !

  3. Francesco, non so che dirti.
    Se non che la tua premessa spiega tutto.

  4. bondurant dice

    beh.. anche il fatto che il suo nome punti al nulla (o lui non sappia scrivere l’indirizzo correttamente) spiega un casino di cose 😉

  5. con l’aggravante che s’è pure perso un link, dato che questo blog non ha nofollow e lui guarda solo al pagerank.

  6. Punto 1.
    Stefano me lo segherà questo commento, ma siete delle fantozziane merdacce. 😀
    (Non riferito a Francesco eh…)

    Punto 2.
    Non ho bevuto nessun cocktail analcolico, e non credo mi possa essere affibbiata l’etichetta per mitosi solo perchè un amico ha ordinato un cocktail analcolico (anche se poi si è scolato un Martini Cocktail che ha fatto impallidire Bondurant… solo che questo non lo racconta, fa bene; e neanche racconta che la sera dopo si è fatto accompagnare a casina subito dopo cena ;))

    Punto3.
    Bond, il giorno dopo IO mi dovevo svegliare alle 7, cosa che ho fatto.
    Tu invece alle 14 del giorno dopo sei riuscito, nell’ordine:
    – a non ricordare che cosa avevi fatto il giorno prima (non la sera eh, TUTTO IL GIORNO! Hai chiesto l’aiuto da casa per avere un rapido sunto),
    – sei riuscito a fare bordello con un appuntamento, facendomi girovagare per la bella campagna romana.

    Punto 4 (ultimo Stefano, giuro).
    Per il momento ricordo di averti lasciato poggiato come un clochard nei pressi della stazione ferroviaria di Pisa, con la salivazione (e forse anche altro) completamente fuori controllo…
    Vedremo la prossima cena, d’altra parte per le cene romane in occasione del Seo Extreme sei riuscito a driblare molto bene un incontro tra noi due a tavola, no? 😉

  7. bondurant dice

    mamma come se la sente..

    ok, non sai bere, ma almeno il link l hai messo giusto tu 😉

  8. Sì a spammare sono bravo: ero al Seo Extreme io, mica Pizza & ‘Nduja!

    PS: per correttezza nei confronti di Stefano lascio perdere la storia delle bevute và 🙂

  9. Alessio segare il commento? non scherzare! anzi, se posso fare qualcosa per incentivarvi a continuare, fatemelo sapere 😀

  10. si si intanto io sola ho avuto l’onore di un MOJITO OFFERTO DA MARKETING ROUTES

    😛

    cmq i pisani si sa non bevono tanto, e tendono a dimenticare cose a giro (tipo occhiali da sole nelle borse altrui)..

    ma gli si puo’ perdonare. no?
    a quando l’inaugurazione?

  11. I più meritevoli stanno sempre in ultima fila; un po’ per modestia, ma soprattutto per dignità.

    H. Miller 😉

  12. Il fatto di aver sbagliato il link non la dice poi così lunga…

    Oh, visto che a me interessa solo il pagerank ho corretto il link e visto che c’ero mi sono dato un nome con una buona anchor.
    Chissà forse ora il commento me lo segate 🙁

    Speravo che la premessa dicesse molte più cose del link sbagliato (vero bondurant 😉 ) ma a quanto pare…

    Vabbé, il mio era solo un commento, non ho bisogno di PR (considerando che il mio blog è fermo da mesi e che non ha alcuno scopo) quindi come si dice a roma: “chi se fa li c***i sua torna sano a casa sua”… Effettivamente non c’era motivo di commentare il post di Stefano, ma al momento non mi sembrava una cosa così sbagliata.

    Ciao.

  13. Francesco, perché dovrei segarti il commento? solo per un anchor messo “ad minchiam”?
    corretto l’anchor, approvato il commento 🙂

  14. bondurant dice

    Francesco,

    sei entrato senza salutare, e la prima cosa che hai detto era una pseudo polemica (peraltro infondata).
    Il minimo è una battutina no? 😉

    Bentornato comunque, e ciao anche a te 🙂

  15. il coeso SEO Extreme l’ho fatto a Milano, ma penso sia stato identico a quello di Roma 🙂

    tu dici che Extreme è esagerato … però pensa che ci sono molti che non hanno capito una mazza perché “troppo avanzato” … se uono non sa nemmeno cos’è il tag nofollow altro che corso avanzato gli parrà 🙂

    vmq l’ho trovato interessante, è un bon aggiornamento per chi cerca di “masticare” seo

Trackbacks

Speak Your Mind

*