La fredda cronaca

Ok, in sintesi ecco cosa ho fatto in questi due mesi in cui non ho aggiornato il blog. Leggete e capirete che mi era proprio difficile bloggare 🙂

Premesso che dalla fine di novembre soffrivo di una qualche forma influenzale, il 13 dicembre ho iniziato, a partire dalla mattina, ad avvertire un formicolio agli arti superiori. Questo formicolio è andato aumentando di intensità nell’arco della giornata, mentre si diffondeva anche al resto del corpo, arti inferiori in primis. Oltre al formicolio, iniziavo ad accusare una certa pesantezza. In mattinata, comunque, il mio medico di base (non chiamo spesso i medici, e questo lo vedevo per la seconda volta in vita mia, a 2 anni di distanza dalla prima) mi aveva visitato a casa, prescrivendomi un anti infiammatorio ed un antibiotico. La stanchezza fisica aumentava nell’arco della giornata, e nel tardo pomeriggio iniziavo a manifestare anche disturbi nel camminare, poichè non ero più in grado di tenermi in equilibrio.
Alla sera, verso le 21, mia madre telefona al medico di base, segnalando che la mia situazione stava peggiorando vistosamente e che forse non avevo solo un’influenza. Il medico rispose semplicemente di aspettare (che morissi, nda). Dopo un’altra ora circa, mia madre chiama il 118. Un medico del 118 mi visita e fa arrivare un’ambulanza che mi porta in ospedale.
Dal pronto soccorso vengo quindi portato al reparto Infettivi per effettuare i primi accertamenti. La situazione continua a peggiorare durante il 14 dicembre, finchè il 15 entro in coma. La sospetta diagnosi è encefalite.
Vengo quindi trasferito in Rianimazione, dove verrà anche confermata la diagnosi (encefalite). Mi sveglierò dal coma il 31 dicembre (sembra che il 30 ho però dato i primi segni di interazione con il mondo esterno), giusto in tempo per un brindisi 🙂
Il 7 gennaio vengo trasferito dalla Rianimazione dell’ospedale di Lecce al reparto di Neuroriabilitazione e terapia intensiva della casa di cura Villa Verde, sempre a Lecce: si tratta, scoprirò in seguito, di uno dei migliori centri del genere in Italia. Vengo dimesso il 19 febbraio.
Sto ancora facendo un po’ di fisioterapia, ma grosso modo posso considerarmi già a posto (quanto meno rispetto a poco tempo fa, rispetto a come potevo uscirne, rispetto al fatto che – semplicemente – ne sono uscito vivo). Non rimarranno tracce di questi due mesi (leggi: recupero completo), eccetto la cicatrice del buco in gola che mi ha permesso di respirare mentre ero in coma (se vuoi saperne di più, ti è sufficiente leggere cos’è la tracheotomia).

Seguiranno altri post relativi a questi due mesi, ma intanto ho coperto con una fredda cronaca questi due mesi di assenza.
Ultima nota prima che me lo chiediate in massa: non ho visto nessuna luce in fondo al tunnel, chiaro?!

Comments

  1. Alessandro dice

    Senti, ma hai mica visto una luce infondo al tunnel? 😉
    Statt’ buon Ste’

  2. semplicemente, ben tornato!!

  3. Bentornato Stefano… Ma alla fine il medico di base .. si è almeno scusato della sua imperizia ??? Mi sembra il minimo.

  4. Sono felice del fatto che tu sia tornato. Quando Nichi mi aveva informato del tuo stato, ero rimasto di sasso.
    Ciaoooooo!

  5. Bene, adesso che sei tornato attivo e pimpante, ti voglio rivedere a postare in giro sui forum e ad umiliare i partecipanti alle gare di SEO.

    Ciao 🙂

    Marcello.

  6. Giorgio Taverniti dice

    Andrai a trovarlo ora il medico?

    Sono contento di leggerti 🙂

  7. buona questa, Angelo.
    mia madre, dopo qualche giorno, gli ha telefonato per dirgli “guardi che Stefano e’ in coma”. e lui ha risposto “auguri”.

  8. Caspita, non ne sapevo niente, avevo solo pensato che il tuo e-commerce andasse talmente bene da non lasciarti del tempo per il blog.
    Bentornato!!!
    Io comunque 2 chiacchiere con il medico le farei, almeno per dirgli di essere meno superficiale nelle sue analisi!

  9. ci sto pensando, Giorgio. sto pensando, in generale, a cosa fare…
    ovviamente, nel frattempo l’ho cambiato…

  10. Spiacente di leggere di questa tua brutta disavventura, Stefano.
    In bocca al lupo per i prossimi tempi!

    Ciao

  11. effettivamente anche io andrei dal tuo ex medico di base a dirgliene due … giusto perchè la sua professione è talmente delicata che prenderla con superficialità è davvero gravissimo …

  12. Felice di ritrovarti! E’ stato un piacere leggere il tuo post. Complimenti anche per lo spirito con cui sei riuscito ad affrontare questa pessima vicenda fortunatamente risoltasi poi per il meglio. Bentornato!!

    Pier

  13. Bentornato fra di noi, ci sei proprio mancato! Ti sei perso anche un paio di Google index updates nel frattempo, spero che il tuo PR non ne abbia risentito 😉

  14. tutt’altro 🙂

  15. Bentornato ste!!!! Un abbraccio

  16. Ciao bello! Ben tornato Ste e buona fortuna!

  17. Ciao Stefano!

    Mi unisco al coro dei “bentornato” e anche se dispiace sentire di una simil disavventura, è però poi sempre bellissimo sentire che è andata a finire bene!

    Sono certo che, come tutte le esperienze negative, ti darà quel qualcosina di indefinito in più!

    Ciao, 777…

  18. Dell'Orto Fabio dice

    Al solito arrivo con l’ultimissimo treno, preso perchè casualmente fortemente in ritardo. L’ho già fatto in pvt sul forum del dott. professor perit chimico seo web marketer padron del vapor Giorgo Tave, replico su queste pagine, in bocca al lupo per il futuro, peccato per il concorso fattori arcani già vinto Da rinzi.

  19. un vero peccato per il concorso, ma Rinzi e’ troppo bravo, e noi dobbiamo competere per il secondo posto 🙁

  20. ciao sono giusy e scrivo per raccontare quello che mi è successo a riguardo:
    la settimana scorsa ho avuto febbre alta e dopo un giorno dalla scomparsa della febbre ho cominciato ad accusare l’addormentamento del braccio sx, con succevisa migrazione del sintomo alla gamba sx e gamba dx. Mi sono recata in ospedale dove mi hanno fatto tutte le analisi del sangue e risonanza magnetica con esito negativo su tutto. Dimessa con la seguente diagnosi: parestesie causate da stato febbrile.
    si èmanifestato di nuova l’addormentarsi della gamba dx con formicolio per tutta la giornata di sabato, ieri che era domenica sono stata bene. Stamattina lo avverto però leggermente. Cosa può essere?

Trackbacks

  1. Welcome back Ste! ha detto:

    […] e tornato tra noi vivi e comuni mortali (come ha appurato anche lui di essere). Ora, dopo la cronaca, attendiamo i particolari di quello che si prova in una situazione del genere. Per […]

  2. […] p.s. curioso come “finalmente!” sia stata la mia prima esclamazione una volta liberato della tracheotomia. […]

  3. […] Leggendo alcuni thread sul forum GT risalenti al periodo nel quale ero ricoverato, ne ho trovato uno relativo ad un sito web che fornisce informazioni varie su qualunque sito web venga interrogato tramite l’apposito form. Il sito in questione (non lo cito perchè superfluo ai fini del discorso che sto per fare) provoca, a detta di diversi utenti del forum, penalizzazioni in fatto di posizionamento. Onestamente ci credo molto poco. Credo si possa anche ben posizionare per le chiavi di nostro interesse, ma se ci supera cercando il nome del nostro sito il problema sta sul nostro versante. Può comunque essere fastidioso che alcune informazioni relative al nostro sito vengano usate da questo sito per generare traffico e guadagni pubblicitari. Ancora più fastidioso è il fatto che per essere rimossi dal database di questo sito bisogna effettuare una procedura laboriosa, e che ha efficacia pari a zero (di fatto, è sufficiente che chiunque inserisca nuovamente il sito nel form di ricerca, o venga linkata la pagina del risultato, per ricominciare daccapo). Non so dire se è legale o meno, e neanche mi interessa addentrarmi in questo campo che comunque non mi affascina più di tanto. […]

Speak Your Mind

*