Google bombing natalizio

Se cercate regali su Google, notate al secondo posto il sito dell’Unicef. Si tratta di un caso di Google bombing.
Non so da chi è partita l’iniziativa. [Update]: l’iniziativa è partita da qui [/update]. So però che non mi dispiace, e quindi nel mio piccolo contribuisco a far salire il sito dell’Unicef al primo posto per la parola “regali” 🙂

Comments

  1. Mi fa piacere che tu abbia postato un articoletto su questo argomento.
    Più si sparge la voce e meglio è. Il mio contributo l’ho già dato.

    E tu che stai leggendo: hai dato un link per beneficenza???

  2. stefano gorgoni dice

    ho il tuo stesso nome e cognome solo che io sono nato a roma ma ho origini leccesi…. forse siamo parenti???? Bah chi lo sa… Intanto ti faccio un saluto….

Speak Your Mind

*