Flash e i motori di ricerca

Lo dico subito: non mi piace Flash. E quando si tratta di realizzare un sito web, sconsiglio sempre vivamente di usarlo. Non lo sconsiglio solo perchè non mi piace, sia chiaro, ma anche perchè i motori di ricerca hanno difficoltà ad indicizzarne i contenuti.
Ad ogni modo, e ringrazio Enrico Altavilla per la segnalazione (se non lo avete già fatto, sottoscrivete il suo feed!), abbiamo a disposizione un tool per analizzare i file .swf. Grazie a questo tool, possiamo capire quanto i motori di ricerca (al momento, solo Google in realtà) riescono ad indicizzare del contenuto dei nostri file in formato flash, e regolarci quindi di conseguenza.

Resta il mio grezzo consiglio: non usate Flash 🙂

Comments

  1. Concordo pienamente,

    anch’io sconsiglio sempre ai miei clienti di realizzare siti in flash.

    Li ritengo ottimi per presentazioni efficaci e quindi adatti a siti di artisti quali pittori, grafici, fotografi che devono dare più importanza alla forma che alla sostanza (contenuti)

    Ovvio che per offrire contenuti freschi, veloci e facilmente rintracciabili, bisogna optare per un sito dinamico in php/asp e con tanto di database al seguito…

    A parte il fatto che preferisco di gran lunga l’armoniosità dei css alle confuse atmosfere swfiana!

    Scusate lo sfogo ma quando ci vuole ci vuole… (Sembra che l’adsl sia nata per promuovere il flash!, una volta si navigava bene anche con 56kb/s)

    P.s.

    comunque google indicizza abbastanza bene i testi nei filmati swf…

    purtoppo capita spesso di trovare: caricamento…. caricamento… caricamento… caricamento…

Trackbacks

  1. […] ci, blog, personale. Aggiornamento: Settimanale URL: http://www.stefanogorgoni.it/ Feed: http://feeds.feedburner.com/StefanoGorgoni

    Informatica, Personali, Motori di Ricerca e Web […]

Speak Your Mind

*