Le cinture di sicurezza

Tanto si è parlato, e giustamente, dell’omicidio (perchè omicidio è) di Cassino del 13 agosto, con un enorme masso buttato sull’autostrada dal cavalcavia.

Però, guardando le immagini, un dubbio sorge (o meglio, dovrebbe sorgere): le vittime indossavano le cinture?
[Per saperne di più…]

Le vacanze di Priebke

Erik Priebke, condannato all’ergastolo per l’eccidio delle Fosse Ardeatine, sta trascorrendo in relax le sue beate vacanze in una villa con giardino sul Lago Maggiore.
Sembra uno scherzo, ma non lo è.

Fortunatamente qualcuno sta protestando, spero non invano, contro questa autentica vergogna.

Leggi il resto dell’articolo.

Tiromancino per pochi

Credo sia stato pubblicizzato veramente poco e male, altrimenti non si spiega la pochissima gente presente al concerto dei Tiromancino ieri sera qui a Lecce. Io stesso l’ho saputo tramite passaparola (e pure abbastanza casuale). Insomma, potevano promuoverlo meglio.

Preciso che non sono un fan scatenato dei Tiromancino. Come molti, credo, conoscevo le canzoni più famose e poco altro. C’è stato un momento, diciamo ad un terzo del concerto, che iniziava quasi ad annoiarmi, con sonorità molto simili tra di loro, e testi che non avevo voglia di seguire. Ma poi l’atmosfera si è decisamente scaldata, e alcuni pezzi hanno davvero emozionato.
Dimenticavo: costo del biglietto 10 euro. Ben spesi.

Bush e Blair? I bugiardi del secolo!

O almeno, questo ha stabilito il ‘Festival della bugia’ di Champoluc, piccola località turistica valdostana ai piedi del Monte Rosa.
Il (ben poco invidiabile) titolo è stato conquistato grazie alla frase “Saddam Hussein possiede armi di distruzione di massa”.

Dettagli sul Festival e le altre nomination qui.

Come e’ morto Rasmus Lino?

Dopo aver fatto contento Michele con la catena di S.Antonio, m’e’ tornato alla mente Rasmus Lino, prodigioso ragazzino che guadagno’ miliardi semplicemente rompendo le palle a tutta Internet (ovviamente è tutto assolutamente falso).

E m’è tornato alla mente un mitico post di Leonardo Serni, che ho rintracciato grazie a Google Groups.
Il post era su it.comp.sicurezza.varie ed è datato 22 febbraio 2000.

Lo ripropongo tale e quale:

Non puoi, e’ morto. E’ stato centrato da un ATR 42 carico di lebbrosi
diretti a Lourdes. La Madonnina li ha salvati tutti… e anche Rasmus
non e’ morto nell’impatto, ma a causa dell’infezione trasmessagli dal
cane Grongo che, mentre lui agonizzava sanguinante fra le lamiere, lo
ha inzuppato di piscio rendendo indispensabile l’amputazione di tutti
gli arti; un difetto nel dotto dell’anestetico pero’ ha fatto si’ che
Rasmus rimanesse cosciente, per tutta l’operazione, ed i chirurghi si
ubriacassero invece di etere infierendo col bisturi convinti d’essere
il capitano Achab all’assalto di Moby Dick.
Ma fortunatamente quasi tutti i colpi sono andati a vuoto, e cosi’ il
povero Rasmus, accecato, storpiato, mutilato, fatto a pezzi, e’ stato
salvato, e portato in rianimazione, dove un errore nel dosaggio dell’
ossigeno gli ha appiccato il fuoco. In qualche modo nelle convulsioni
il poverino e’ riuscito a saltare dalla finestra, finendo nella vasca
dieci piani piu’ sotto; l’acqua ha spento le fiamme ma, purtroppo, il
tridente della statua di Nettuno…

…ah, ma tu volevi sapere com’e’ che e’ morto?

Be’, abbiamo dovuto sparargli.

Leonardo
CPERL – Comitato Pace Eterna a Rasmus Lind

“.signature”: bad command or file name

Legato con una catena

di S.Antonio…
Michele m’ha incastrato, e quindi procedo con rassegnazione.

Pronti, via!

Cosa guardi per prima cosa in un blogger: la foto, il modo in cui scrive o se ha i feed rss?
Con i miei ritmi di vita, un blog ha solo pochi secondi di tempo per catturare la mia attenzione. Dunque, in ordine, possono attirare la mia attenzione: le foto, gli argomenti trattati, il layout grafico. Se un blog supera la mia dura selezione, è quasi fatta. Se però leggo post scritti in italiano precario (o peggio ancora storpiato), una bella croce sopra non riesco a non metterla.

Quale blogger inviteresti a casa tua per mostrargli la collezione di farfalle e quale chiuderesti nella cassettina delle farfalle e butteresti la chiave?
Risposta breve: boh.
Risposta lunga: se invito una blogger a casa mia per mostrargli la collezione di farfalle, sto semplicemente ignorando che (la vittima predestinata) ha un blog. Nella cassettina delle farfalle non chiuderei nessuno: dopo i bonsai kitten, dovrei vedere pure i bonsai blogger?

A quale blogstar concederesti dei favori sessuali pur di essere linkato?
Non saprei, non ci ho mai pensato. Potrei però pensare ad un listino prezzi di questo tipo:
Ricevo | Offro
link da PR 5 -> bacio con la lingua
link da PR 6 -> petting
link da PR 7 -> sesso orale
link da PR 8 -> rapporto completo
link da PR 9 -> orgasmo multiplo (gatorade sul comodino incluso nel prezzo)
link da PR 10 -> visioni mistiche

Fai una proposta che non avevi mai avuto il coraggio di fare alla blogger di cui sei segretamente innamorato.
Il giorno in cui mi dovessi accorgere di essermi innamorato di una blogger provvederei immediatamente a risolvere il problema alla radice, tagliando il cavo ethernet, mettendo in forno a 200 gradi il modem e ficcando un cacciavite nell’hard disk del mio pc.

A chi passi l’ingrato compito?
A nessuno. Odio le catene di S.Antonio, e questa finisce qui.

La realta’ supera la fantasia

Ma sara’ vero?!

RUBA BARCA SUL LAGO DI LECCO PER ANDARE IN … BANGLADESH

Convinto di poter raggiungere il Bangladesh attraversando il golfo di … Lecco, ha rubato un potente motoscafo ma e’ stato bloccato subito dopo da un gruppo di pescatori che lo hanno inseguito insieme ai carabinieri. Un episodio, quello accaduto ieri a Mandello del Lario, fotocopia di quello risalente a due giorni prima e che ha visto protagonista ancora una volta Homna Joey, originario del Bangladesh, clandestino senza fissa dimora. Il giovane gia’ nel fine settimana aveva preso di mira un potente natante a motore ormeggiato sul lago al “Circolo Moto Guzzi” ma subito dopo era stato bloccato ed aveva rischiato anche di provocare due collisioni. Comparso davanti al giudice monocratico del tribunale di Lecco si era visto infliggere undici mesi con la condizionale ed era tornato in liberta’. Ieri mattina si e’ ripetuto: ha nuovamente raggiunto lo stesso circolo lacustre e dopo aver caricato viveri in abbondanza su un motoscafo e’ partito a tutta velocita’. Quando lo hanno fermato si e’ giustificato dicendo che non avendo i soldi per tornare in patria pensava di poterlo fare rubando il motoscafo perche’ convinto che da Lecco fosse possibile raggiungere il suo paese d’origine via acqua. Questa volta la condanna prevede l’espulsione. In Bangladesh, ma in aereo. Anche perche’ da Lecco in motoscafo e’ impossibile.

fonte: Repubblica.it

che dire… ROTFL!

Il calcio d’agosto

Il calcio d’agosto ha un po’ di senso: l’astinenza da pallone inizia a farsi sentire, le squadre sono quasi pronte per partire, e ci si gusta una piacevole partita, spesso.

Il calcio di luglio è uno scandalo. Vedere trofei come quello Tim di ieri sera mi fa venire tristezza, è inutile. Giocatori lenti, sia fisicamente sia mentalmente, passaggi sbagliati per stanchezza, falli dovuti a poca lucidità, e solo sprazzi di gioco.

Farebbero bene ad allenarsi altri 20 giorni prima di farsi vedere in giro, ma si sa che la macchina da soldi non si può fermare mai…

Ping-o-Matic non funziona

O almeno, non l’indirizzo http://rpc.pingomatic.com/.
O almeno, non da wordpress.
Oppure ping-o-matic e technorati si stanno sulle palle.

Queste sono le mie deduzioni.

Ho infatti scoperto accidentalmente (non uso mai technorati, ad essere sinceri) che i post di questo blog non erano rintracciabili su technorati.
lo stesso problema l’avevo avuto con diarizing.com, e avevo risolto aggiungendo a wordpress l’url per pingare technorati, http://rpc.technorati.com/rpc/ping.

Ho appena dovuto apportare la stessa modifica qui, e sono abbastanza fiducioso sul fatto che questo post verrà visto da technorati (e sarà il primo del blog…)

Novità in arrivo

È finalmente online il sito del negozio (off line) di prodotti tipici nel centro di Lecce (www.vetrana.it). Pubblicheremo novità ed eventi, e si potrà ordinare online la spesa, che consegnamo tra le 19:30 e le 20:30.
Il catalogo è ben più grande di quello di Inari. Ad esempio, sono presenti anche i formaggi (che speriamo di poter vendere un giorno su inari).