Alcune modifiche a questo blog

Come qualcuno avrà notato, c’è qualche cambiamento in atto su questo blog.

Per esempio, ora è presente una pagina contenente i miei contatti. So che sembra strano, ma finora non c’era. E non per dimenticanza, intendiamoci. Ma perché finora non avevo motivo per farmi contattare tramite questo sito. C’era un link al mio profilo su Facebook, c’era un link al mio profilo su Linkedin, ed altre informazioni – per i più smaliziati – si potevano semplicemente reperire tramite il whois. Ma se non c’era un contatto esplicito qui era per scelta. Così come è per scelta che ora invece sono presenti anche ulteriori informazioni (qualcuno li guarda i footer, vero?).

Altro cambiamento è relativo al tema usato: sono passato a simpleX. Perché? Fondamentalmente, perché avevo voglia di cambiare. Ci sono ovviamente anche dettagli minori che mi hanno spinto a cambiare tema e a scegliere questo, ma niente di che.

Già che c’ero, ho voluto provare a vedere cosa potevo fare per rendere il blog più facilmente leggibile tramite dispositivo mobile. Non che questo blog riceva molte visite da mobile, per carità. Ma volevo provare, e questo mi sembra il posto migliore dove fare alcuni test. Così, se ora ti colleghi con cellulare/smartphone/palmare, dovresti (condizionale d’obbligo, tra poco si capirà il perché) vedere una versione molto più leggera.
WordPress Mobile Edition: questo è il nome del plugin (+ relativo theme) che sto usando per facilitare la navigazione via mobile. Il meccanismo è abbastanza semplice: il plugin verifica lo user agent del browser, e se rientra nella lista (modificabile) degli user agent usati dai dispositivi mobili, visualizza la versione light. Non ho ancora guardato a fondo il plugin (anzi, quasi per niente), ma sono fiducioso che sia possibile aggiungere un link alla versione mobile. Nel frattempo, se siete curiosi di vedere come si vede questo blog in versione mobile, potete cambiare lo user agent del vostro browser (hint: user agent switcher). Oppure, ovviamente, visitare Stefanogorgoni.com con il vostro dispositivo mobile 😛 ).

Altre modifiche ovviamente seguiranno, ma è chiaro che non significa necessariamente che le segnalerò. In realtà, volevo solo una scusa per parlare del wordpress mobile plugin, oltre che segnalare a chi mi legge via feed senza mai visitare il sito che qualche cambiamento sta avvenendo. Quello che però forse più interesserà i miei 25 lettori è che forse – ripeto: forse – scriverò da queste parti con maggior frequenza.

Comments

  1. Mi piace questo tema e il blog mi pare più pulito

    ciao 🙂

    ps io allo iab ci saro’ il 3

  2. oh bene, allora ci vediamo lì 🙂

  3. daniela dice

    ciao, io ed il computer non siamo compatibili, ma stavo cercando qualcosa sulle cause di quei formicolii di cui parlavi…mio fratello andrea pazzagli muore il 31luglio 2011 per un arresto cardiaco irreversibile(cos’ viene scritto sul referto del 118), grande sportivo non aveva mai accusato niente…ma solo 15 giorni prima sono comparsi formicolii alle mani poi ai piedi…visitato e fatto alcune analisi compreso ecocardio, i medici affermano ce non c’è niente di grave e di andare tranquillamente in vacanza, magari a settembre avrebbero fatto esami più approfnditi! il risultato te l’ho scritto sopra! come puo’ un medico non cercare di approfondire quando un paziente ti da degli specifici sintomi? mio fratello se ne è andato ed io non so il perchè…e mi manca non sai quanto. e ancora più doloroso è avere il dubbio che si sarebbe potuto prevenire!
    ciao

Rispondi a daniela Annulla risposta

*